Autocertificazione Natale 2020: quando e come usarla nei giorni di zona rossa, arancione e gialla

Oltre alle ore notturne di coprifuoco, durante le feste natalizie è necessario utilizzare l’autocertificazione per giustificare i propri spostamenti. Chiunque non rispetterà le norme in vigore sarà multabile con una sanzione amministrativa, da 400 a 1.000 euro, eventualmente aumentata fino a un terzo se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo.

autocertificazione natale 2020

A questo indirizzo puoi scaricare e stampare il modulo di autocertificazione del Ministero dell’Interno https://www.interno.gov.it/sites/default/files/2020-10/modello_autodichiarazione_editabile_ottobre_2020.pdf

Giorni in zona rossa, quando serve l’autocertificazione

Tutta l’Italia sarà in zona rossa nei giorni 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e poi 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio,  per spostarsi sarà necessario utilizzare l’autocertificazione sia di giorno che di notte. Sono vietati gli spostamenti tra regioni e anche tra comuni, fatto salvo le tre eccezioni:

  • motivi di salute
  • esigenze lavorative
  • altri motivi ammessi dalle vigenti normative
    • recarsi in chiesa per la Santa Messa di Natale
    • attività fisica all’aperto rispettando il distanziamento sociale
    • ritorno alla propria residenza-domicili-abitazione
    • raggiungimento della seconda casa situata all’interno della stessa regione
    • assistenza a persone non autosufficienti
    • visita a parenti o amici: è possibile ospitare fino a due persone non conviventi in casa propria, esclusi i minori di 14 anni.

Il 31 dicembre il coprifuoco notturno inizierà alle 22:00 ma non finirà alle 5:00 ma alle 7:00 del mattino del 1 gennaio.

Giorni di zona arancione

Il 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio l’Italia sarà in zona arancione. Il coprifuoco notturno rimane in vigore dalle ore 22:00 alle ore 5:00 del mattino seguente, la circolazione è per tutti libera all’interno del proprio Comune e saranno aperti anche i negozi. Sarà vietato:

  • spostarsi tra regioni
  • uscire dal proprio comune di residenza
  • spostarsi in un altro comune con più di 5mila abitanti e per una distanza superiore a 30 chilometri e raggiungere anche un comune capoluogo di provincia, anche se ricade entro il raggio dei 30 chilometri.

Per spostarsi dal proprio comune o regione è necessario l’utilizzo dell’autocertificazione. Anche in questi giorni, è consentito andare a trovare parenti o amici, senza alcun grado di parentela, con un massimo di due persone oltre i minori, i disabili e le persone non autosufficienti.

Giorni in zona gialla: cosa si può fare?

Tutti gli altri giorni, a partire da oggi lunedì 21 dicembre e fino al 7 gennaio, sono solo quattro i giorni in zona gialla in tutte le regioni tricolori, tranne Campania e Abruzzoil 21, il 22, il 23 dicembre e il 4 gennaio.

Il 21, 22 e 23 dicembre sono gli unici giorni in zona gialla oltre il 4 gennaio. Rimane il divieto di uscire dalla propria regione se non per motivi necessari, di salute, lavorativi o per il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione. In questi casi è obbligatorio portare con sé l’autocertificazione.

Autocertificazione di Natale

Ricordati che se non puoi stampare l’autocertificazione, ti potrà essere fornito un modulo da compilare direttamente dalle Forze dell’Ordine. Riportiamo un esempio che puoi trascrivere.

AUTODICHIARAZIONE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 D.P.R. N. 445/2000
Il/La sottoscritto/a _____________________________________________________ , nato/a il ____ . ____ . _____
a ____________________________________ (______), residente in _______________________________________
(______), via ________________________________________ e domiciliato/a in _______________________________
(______), via ________________________________________, identificato/a a mezzo __________________________
nr. _____________________________________, rilasciato da _____________________________________________
in data ____ . ____ . _____ , utenza telefonica ________________________ , consapevole delle conseguenze penali
previste in caso di dichiarazioni mendaci a pubblico ufficiale (art. 495 c.p.)
DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITÀ
 di essere a conoscenza delle misure normative di contenimento del contagio da COVID-19 vigenti alla
data odierna, concernenti le limitazioni alla possibilità di spostamento delle persone fisiche all’interno del
territorio nazionale;
 di essere a conoscenza delle altre misure e limitazioni previste da ordinanze o altri provvedimenti
amministrativi adottati dal Presidente della Regione o dal Sindaco ai sensi delle vigenti normative;
 di essere a conoscenza delle sanzioni previste dall’art. 4 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, e dall’art.
2 del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33;
➢ che lo spostamento è determinato da:
– comprovate esigenze lavorative;
– motivi di salute;
– altri motivi ammessi dalle vigenti normative ovvero dai predetti decreti, ordinanze e altri
provvedimenti che definiscono le misure di prevenzione della diffusione del contagio;
(specificare il motivo che determina lo spostamento):
________________________________________________________________________________________________;
 che lo spostamento è iniziato da (indicare l’indirizzo da cui è iniziato)
________________________________________________________________________________________________;
 con destinazione (indicare l’indirizzo di destinazione)
________________________________________________________________________________________________;
 in merito allo spostamento, dichiara inoltre che:
________________________________________________________________________________________________.
Data, ora e luogo del controllo
Firma del dichiarante L’Operatore di Polizia

L’articolo Autocertificazione Natale 2020: quando e come usarla nei giorni di zona rossa, arancione e gialla sembra essere il primo su https://www.6sicuro.it

Seguici su Google+