BivwAk!, l’acceleratore di BNP Paribas per l’innovazione interna si apre all’open innovation

Fondato nel 2017, BivwAk! è l’acceleratore interno di BNP Paribas, nato per supportare la trasformazione e lo sviluppo continuo del Gruppo attraverso una pletora di risorse, per aiutare dipartimenti e team interni a dare vita ai propri progetti. Quest’anno per la prima volta avranno la possibilità di accedervi anche i vincitori del contest Open-f@b Call4Ideas 2021, l’ottava edizione dell’iniziativa di open innovation di BNP Paribas Cardif.

La call, lanciata in collaborazione con InsuranceUp e PNI Cube, selezionerà i migliori progetti innovativi a tema “L’Assicurazione + Accessibile” e, tra i vari premi, due membri di ogni team vincente potranno presentare il proprio progetto e confrontarsi con le altre startup ospitate a BivwAk!.

BivwAk!, come funziona l’acceleratore del Gruppo BNP Paribas

Creato inizialmente per sostenere e accelerare progetti interni tra diverse linee di business, BivwAk! sorge a Parigi nel 2017. Oggi è diventato un vero e proprio transformation hub, con uno spazio di 3,500 m² dedicato a progetti innovativi e iniziative strategiche che spaziano tra le divisioni di tutto il Gruppo, con una capacità di 25 progetti accelerati in contemporanea.

BivwAk! è costruito per offrire opportunità di esperienze trasversali tra i diversi reparti, applicare nuovi metodi di lavoro e diffondere la cultura dell’innovazione. Si concentra in particolare sul capitale umano, con iniziative create per migliorare le prestazioni dei team e sviluppare nuove competenze.

I quattro pilastri di BivwAk!

L’offerta di BivwAk! si articola su quattro principali pilastri: accelerazione dei progetti, upskilling individuale, team performance, e un luogo d’incontro per confronto e scambio d’idee.

Accelerazione Progetti

La prima funzione dell’acceleratore è quella del supporto nella realizzazione di progetti ad alto potenziale, con lo scopo di creare nuovi prodotti e servizi e sostenere la trasformazione e innovazione continua.

A seconda della maturità del progetto, è possibile scegliere il livello di supporto più adatto, dalla fase iniziale di ideazione e vision, alla creazione di una solida struttura, fino alla definizione di un modello operativo per la creazione di un Minimum Viable Product.

Upskilling Individuale

BivwAk! svolge inoltre una funzione di learning hub, con un’ampia gamma di risorse e corsi (sia in loco che in remoto) per formare competenze in settori ad alto potenziale.

Un particolare focus è dato ai temi di Data & New Tech, dall’AI alla blockchain; Metodologie, da agile, hybrid e remote working all’analisi dei dati; e Positive Impact Business, per imparare a gestire le sfide ambientali e sociali.

Team Performance

BivwAk! riunisce team e community per promuovere lo sviluppo di abilità di leadership e gestione dei progetti in un ambiente complesso e articolato.

Una delle sue funzioni è quella di abilitare la sinergia tra diversi coordinatori di progetti e team, nonché introdurli a nuovi metodi di gestione progetto.

Un luogo d’incontro fisico e digitale

Infine, l’incubatore svolge il ruolo di basecamp sia fisico che digitale per permettere la connessione tra i diversi attori del Gruppo e promuovere innovazione e sinergie cross-settoriali.

Offre spazi fisici per workshop e conferenze, risorse e accesso al network del Gruppo, con la possibilità di lavorare immersi in una community di innovatori, nonchè un’app dedicata per condividere le proprie idee anche da remoto.

Il focus sulla sostenibilità

In linea con la strategia improntata su sostenibilità e accessibilità di BNP Paribas, che si riflette anche nella Call4Ideas, BivwAk! è stato culla di diversi progetti e iniziative a impatto positivo.

Dalla sostenibilità per i dipendenti del Gruppo e il tema work-life balance, agli sforzi per la riduzione dell’impronta carbonica, a progetti puntati al sociale, fino alla finanza sostenibile, BivwAk! è esempio concreto dell’impegno di BNP Paribas nell’innovazione sostenibile.

L’articolo BivwAk!, l’acceleratore di BNP Paribas per l’innovazione interna si apre all’open innovation proviene da InsuranceUp.