Bonus 100 euro in busta paga dal 1° luglio 2020

Bonus di 100 euro in busta paga per redditi da lavoro dipendente fino a 28 mila euro annui e agevolazioni fiscali per chi ha redditi fino a 40 mila euro. Sostituisce il bonus da 80 euro e amplia la platea che ne può beneficiare. Vediamo come funziona e chi ne ha diritto.

bonus irpef 100 euro busta paga

Bonus 100 euro in busta paga: requisiti

Il nuovo bonus in busta paga altro non è che una rimodulazione del bonus Renzi di 80 euro prevista dalla Legge di Bilancio 2020.

A partire dal 1° luglio 2020, le buste paga dei lavoratori dipendenti con reddito fino a 40mila euro saranno più consistenti. I requisiti sono reddituali e servono a modulare il beneficio come segue:

  • Redditi compresi tra 8.174 e 26.600 euro. L’aumento in busta paga ammonta a soli 20 euro al mese poiché questi soggetti percepiscono già il bonus Renzi di 80 euro e in questo modo raggiungono la somma di 100 euro.
  • Redditi compresi tra 26.600 e 28.000 euro. Si tratta dei soggetti esclusi fino al 30 giugno 2020 dal bonus Renzi, e che dal 1° luglio ottengono l’aumento di 100 euro mensili, per un totale di 600 euro nel 2020.
  • Redditi compresi fra 28.000 e 35.000 euro. In questo caso l’aumento sarà pari agli 80 euro del bonus Renzi, da cui finora erano stati esclusi.
  • Redditi compresi fra 35.000 e 40.000 euro. L’aumento parte dagli 80 euro e va a scalare al crescere del reddito.

Fino a 28mila euro si tratta di un credito IRPEF in busta paga, mentre sopra i 28mila sono erogati sotto forma di maggiori detrazioni IRPEF.

Per i redditi inferiori a 8.174 euro non è previsto alcun bonus, poiché il beneficio viene erogato sotto forma di maggiori detrazioni IRPEF e questi soggetti sono considerati incapienti, cioè non versano l’IRPEF e quindi non possono applicare le detrazioni. Per questi soggetti sono previste altre misure di sostegno, come ad esempio il reddito di cittadinanza.

Come si ottiene l’aumento di 100 euro in busta paga?

Per ottenere il beneficio non dovrai fare nulla. Sarà il datore di lavoro ad aggiornare le buste paga con le nuove detrazioni previste.

Quello che ti consigliamo di fare è di controllare che il bonus sia presente nella busta paga di luglio ed eventualmente chiederne la correzione se ne hai diritto e non compare sul cedolino.

Bonus 100 euro in busta paga: al via dal 1° luglio 2020 Click To Tweet

Bonus 100 euro: pensionati esclusi

Ce lo avete chiesto in molti nei commenti e dunque rispondiamo direttamente alla domanda. No, il bonus 100 euro in busta paga non riguarda i pensionati ma solo i lavoratori dipendenti attualmente impiegati.

Quindi se la tua è una pensione da lavoro dipendente, sei comunque escluso da questo particolare beneficio.

Gli unici ad averne diritto sono i titolari di APE sociale, l’anticipo pensionistico, dal momento che il trattamento economico è assimilato al reddito da lavoro e non a quello da pensione.

Bonus 100 euro in busta paga e taglio del cuneo fiscale

Questa operazione è dovuta al cosiddetto taglio del cuneo fiscale. Il cuneo fiscale è la differenza tra stipendio lordo e stipendio netto in busta paga, sottratti contributi e tasse a carico sia del dipendente sia del datore di lavoro.

In questo caso il taglio ha riguardato le imposte a carico dei lavoratori, ma non è detto che l’operazione si concluda qui, dal momento che a seguito dell’emergenza epidemiologica e dei fondi messi in campo dall’Unione Europea, una delle ipotesi è proprio quella di operare un ulteriore taglio sul cuneo fiscale. Questo per ridurre ulteriormente la forbice tra gli stipendi pagati dai datori di lavoro e quelli effettivamente percepiti dai lavoratori.

Al momento l’intera operazione vale 10 miliardi annui già previsti con il bonus Renzi più 3 miliardi di euro per il 2020 e altri 6 miliardi per il 2021.

Staremo a vedere quali saranno le risorse stanziate per il rilancio dell’economia dopo i difficili mesi di lockdown e di restrizioni nell’operatività delle imprese e dei lavoratori.

L’articolo Bonus 100 euro in busta paga dal 1° luglio 2020 sembra essere il primo su https://www.6sicuro.it

Seguici su Google+