Bonus diabete 500 euro Inps: cos’è, requisiti e come richiederlo

Il diabete mellito nel nostro Paese è inserito fra le malattie di alto interesse sociale e per questo sono previsti un bonus diabete e una serie di agevolazioni fiscali e aiuti a chi ne soffre e ai propri loro familiari.

bonus diabete inps

Cos’è il bonus diabete e chi ne ha diritto?

Il diabete è una malattia che riguarda 3,5 milioni di soggetti nel nostro Paese e lo Stato per questo motivo lo ha dichiarato malattia di alto interesse sociale, attivando una serie di iniziative volte alla prevenzione, alla diagnosi precoce e alla cura del diabete.

Il bonus diabete è un assegno mensile pari a 517,84 euro per 12 mesi ed è esentasse, non è cioè soggetto al calcolo dell’IRPEF.

Chi ha diritto al bonus diabete?

Hanno diritto al bonus diabete le persone che soffrono di:

  • diabete mellito 1 o 2 con lievi complicanze;
  • sindrome di cushing;
  • acromegalia;
  • insufficienza corticosurrenale;
  • insulino dipendenti non trattabili con le normali terapie;
  • complicanze dovute al diabete come nefropatia, retinopatia proliferante e maculopatia.

La percentuale di invalidità, dal 35% al 92%, come vedremo viene stabilita da una commissione medica che prende in carico la richiesta del paziente.

Come fare domanda per il bonus diabete

Per fare richiesta del bonus diabete, bisogna dimostrare l’invalidità collegata alla malattia, dunque occorre seguire questo iter:

  • il medico di base deve verificare e certificare la patologia e trasmettere la documentazione all’INPS;
  • sempre il medico curante fornisce al paziente il numero di protocollo identificativo del certificato medico da inserire nella richiesta del bonus;
  • una commissione medica si occupa della valutazione che se positiva porta al riconoscimento dell’invalidità e del diritto al bonus mensile.

La domanda deve essere fatta in via telematica:

  • direttamente dal sito dell’INPS, utilizzando il PIN, SPID,CIE o CNS;
  • telefonicamente tramite il contact center INPS (chiamando i numeri 803164 gratuito da rete fissa o 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico);
  • tramite patronati o intermediari abilitati.

Le altre agevolazioni per i soggetti diabetici

Il diabete a seconda della gravità e delle complicanze, non colpisce soltanto l’ammalato ma la sua intera sfera familiare.

Per questo motivo il nostro Paese prevede una serie di agevolazioni che riguardano le famiglie con diabetici, nel dettaglio:

  • iscrizione alle categorie protette in caso di invalidità superiore al 46% per i lavoratori dipendenti;
  • pensione per inabilità per i dipendenti pubblici;
  • pensione di invalidità, quando la malattia è ad uno stato di avanzamento tale da non poter più condurre una vita normale;
  • diritto alla pensione anticipata a 55 anni e 7 mesi di età per le donne e 60 anni e 7 mesi per gli uomini, che abbiano almeno 20 anni di versamenti contributivi e un’invalidità pari o superiore all’80%;
  • per ogni anno di servizio vengono conteggiati 2 mesi di contributi figurativi in più, se l’invalidità riconosciuta è tra il 74% e l’80%
  • in caso di invalidità, paziente o familiari hanno diritto ad una detrazione fiscale pari al 19% sulle spese di acquisto o di adattamento di un’autovettura;
  • IVA ridotta al 4% per l’acquisto dell’auto ed esenzione del pagamento del bollo;
  • esenzione del ticket sanitario per le prestazioni e le cure legate al diabete;
  • accesso alle agevolazioni previste dalla Legge 104/92 per le persone con disabilità e i loro familiari.

L’articolo Bonus diabete 500 euro Inps: cos’è, requisiti e come richiederlo sembra essere il primo su https://www.6sicuro.it

Seguici su Google+