Cambio gomme invernali 2019

Il calendario per il cambio dei pneumatici è il seguente:

  • Estivo
    dal 15 aprile 2019 (con un mese di tolleranza, quindi fino al 15 maggio 2019) al 15 ottobre 2019 (con un mese di tolleranza quindi fino al 15 novembre)
  • Invernale
    dal 15 ottobre 2019 (con un mese di tolleranza, quindi fino al 15 novembre 2019) al 15 maggio 2019 quelli invernali (o quanto meno le catene da neve).

Per chi non segue le regole è prevista una sanzione amministrativa oltre ritiro del libretto di circolazione. Un dettaglio: se il mancato cambio gomme invernali viene registrato dopo un incidente, l’assicurazione probabilmente non coprirà i danni. Stessa cosa vale anche per le gomme estive.

Quando cambiare le gomme in inverno?

Il 15 novembre scatta l’obbligo per montare sulla tua auto gli pneumatici invernali o catene da neve. Per la precisione la legge impone il cambio di gomme il 15 ottobre salvo ordinanze regionali che indicano diversamente. Potrebbero esserci, infatti, delle condizioni climatiche così rigide da costringere i singoli enti a emanare delle circolari per imporre l’uso degli pneumatici invernali o catene da neve in periodi diversi.

Ma devo per forza mettere le gomme invernali?

L’obbligo del cambio gomme estive a invernali scatta il 15 ottobre 2019, ma la circolare ministeriale (n° 1049) concede un mese di tempo per adattare l’auto alle esigenze stagionali.

Se i tuoi pneumatici invernali non sono idonei a circolare, dal 15 novembre potresti ricevere una sanzione amministrativa da 85 (ridotta a 59,50 se viene pagata entro cinque giorni) a 1.695 euro e il ritiro del libretto di circolazione. Per cui rimboccati le maniche e scegli le gomme giuste per la tua auto.

Puoi tenere gli pneumatici estivi anche d’inverno, e avere le catene nel bagagliaio. In ogni caso è una soluzione sconsigliata perché gli pneumatici estivi hanno un’efficacia minore su fondi stradali difficili come quelli che si presentano nei periodi invernali. Puoi approfondire leggendo questo articolo: meglio catene da neve o gomme invernali? Ovviamente dipende da dove abiti, i tragitti che percorri solitamente e dalle ordinanze locali, in merito scriveremo un post a breve.

I migliori pneumatici invernali

Il Touring Club Svizzero ha testato 28 modelli nelle dimensioni 175/65 R14 e 205/55 R16. I punti forti e deboli di questi prodotti sono definiti sulla base di 18 criteri di prova simili alla pratica.

Pneumatici invernali – dimensione 175/65 R14 82T (fino a 190 km/h)

Ti presentiamo i modelli consigliati di cui i primi due “molto consigliati”:

Pneumatici invernali – dimensione 205/55 R16 91H (fino a 210 km/h)

Il primo tre modello sono “molto consigliato”, i successivi “consigliati”:

Pneumatici invernali: posso usarli anche in estate?

Dipende dal tipo di pneumatico che attualmente usi. In linea di massima è consigliabile eseguire sempre il cambio gomme estate/inverno per avere gli pneumatici adatti ad affrontare al meglio le condizioni stradali dovute al clima.

Gli pneumatici che la normativa vieta durante il periodo estivo sono riconoscibili dalla dicitura M+S (Mud+Snow) riportata sul lato della gomma. L’uso di questo pneumatico, perfetto per dare al veicolo aderenza su neve e fango, è stato limitato con circolare n.1049 del 17 gennaio 2014 dal Ministero dei Trasporti.

Gli pneumatici M+S da sostituire sono quelli che riportano un indice di velocità inferiore a quello dichiarato sulla carta di circolazione.

Indice di velocità Velocità in km/h
Q 160
R 170
S 180
T 190
U 200
H 210
V 240
ZR Oltre 240

Se lo pneumatico invernale M+S ha un indice di velocità uguale o migliore a quello indicato dalla carta di circolazione può circolare anche d’estate. Al contrario, se ha un indice di velocità inferiore deve essere cambiato. Ecco una sintesi di quanto detto in un’infografica Pirelli.

Cambio gomme invernali

C’è anche un’altra opzione per non cambiare pneumatici: scegliere le gomme all season. Ovvero una via di mezzo tra invernali ed estive che offrono aderenza su diverse condizioni stradali, sia in condizioni di asfalto asciutto che in caso di pioggia o neve.

In ogni caso sono un compromesso, e come tale non danno il massimo in nessuna condizione. La regola è sempre la stessa: ogni stagione ha il suo pneumatico.

Cambio gomme invernali 2019: date e sanzioni Click To Tweet

Conviene cambiare le gomme?

Certo che conviene. In molti casi è obbligatorio per evitare multe salate oltre a possibili incidenti. Se usi gomme all season puoi bypassare il cambio, così come avviene per gli pneumatici con codice velocità uguale a quanto indicato sulla carta di circolazione, ma in ogni caso le prestazioni migliori in termini di risparmio/sicurezza si ottengono con uno pneumatico dedicato.

Molti automobilisti lamentano costi eccessivi per montaggio e smontaggio degli pneumatici sugli stessi cerchioni. Chi abita in montagna o in campagna preferisce rimanere con gli pneumatici invernali date le condizioni del terreno, anche perché i costi del gommista in questi casi possono diventare proibitivi.

In ogni caso il consiglio è chiaro: conviene avere due treni di gomme (uno estivo e uno invernale) montati su quattro paia di cerchioni. In questo modo il cambio gomme invernale o estivo diventa un’operazione semplice.

La tua esperienza

Questa è la notizia da fissare in agenda: dal 15 ottobre al 15 novembre devi fare il cambio gomme invernali. Per il cambio gomme estive devi aspettare il 15 aprile. Se vieni fermato e le gomme non sono in regola rischi pesanti sanzioni oltre a mettere in pericolo te e le persone che ti stanno intorno.

Il costo del cambio gomme si ammortizzerà nel tempo: meglio sostenere una piccola spesa in più e viaggiare tranquilli, non credi? Ovviamente dipende anche dall’uso che fa dell’auto.

Perché è consigliabile cambiare gli pneumatici?

È la domanda che spesso gli automobilisti si fanno: perché il cambio gomme invernali (o gomme termiche) è obbligatorio? La risposta è semplice: sicurezza ed è su questo che ci concentreremo in questo post. Il materiale delle gomme invernali permette di mantenere una buona aderenza quando le temperature crollano e in caso di manto stradale bagnato, grazie a scanalature più profonde e tagli lamellari fitti.

Lo stesso vale, in senso inverso, per le gomme estive: per guidare in tutta sicurezza durante i mesi più caldi devi usare pneumatici con una mescola dura che non si deteriora a contatto con il manto stradale incandescente.

L’elemento fondamentale è la mescola del battistrada: può essere composto da materiali capaci di lavorare con maggiore facilità a temperature basse o alte, quindi caratterizzare gli pneumatici per renderli più efficaci in determinate circostanze.

Nel caso invernale, il freddo irrigidisce le gomme e le rende meno aderenti al suolo: ecco perché hai bisogno di mescole capaci di riscaldarsi e mantenere caratteristiche di flessibilità. Discorso differente per le ruote estive: sono studiate per temperature sopra i sette gradi e per resistere all’usura dell’asfalto bollente.

E per viaggiare sulla neve? Le gomme idonee sono contrassegnate dalle marcature M+S (oppure MS, M-S, M&S) e devono rispondere alle caratteristiche indicate nel libretto di circolazione.

L’uso di pneumatici idonei al manto nevoso ti esonera dall’uso di catene da neve, anche se il consiglio è quello di portarle sempre in auto. Inoltre, in molte località, c’è l’obbligo assoluto delle catene a prescindere dagli pneumatici montati.

La sicurezza del cambio gomme invernali

La sicurezza è un aspetto fondamentale: quando hai una gomma studiata per una determinata situazione puoi contare su spazi di frenata ottimizzati. Questo significa più sicurezza per te e per le persone che ti stanno intorno, oltre a evitare inutili spese per la tua auto. Gli spazi di frenata si allungano quando non hai un battistrada capace di gestire le condizioni dell’asfalto nel miglior modo possibile. Questo vale per un uso scorretto degli pneumatici estivi o invernali, ma anche quando hai gomme usurate.

Quindi la manutenzione delle gomme prescinde dal discorso estate/inverno: un’attenzione in più ti permette di evitare brutte sorprese. Il limite minimo dello spessore delle gomme? Per legge è di 1.6 millimetri. In ogni caso, per ottenere la massima efficacia su ogni tipo di manto stradale, dovresti cambiare gli pneumatici quando lo spessore diminuisce oltre i 4 millimetri.

L’articolo Cambio gomme invernali 2019 sembra essere il primo su https://www.6sicuro.it

Seguici su Google+