EY, 6 trend che non ti aspetti e che influiscono sulle assicurazioni

Il mondo delle assicurazioni, che nel corso dei secoli non ha mai smesso di cambiare adattandosi all’evoluzione della società e delle esigenze della clientela, sta affrontando ora un mutamento veloce come mai prima: volano di quella che sempre più chiaramente si delinea come una rivoluzione epocale è, questa volta, la tecnologia. Internet of Things, Big Data e Blockchain sono infatti alcune delle innovazioni che stanno mutando velocemente e irrevocabilmente il settore. Che però, se da un lato – proprio grazie alla tecnologia – può avvantaggiarsi di analisi di rischio più accurate e su interazioni b2c e b2b più immediate, dall’altro deve fare i conti con quello che viene sempre più visto come un rischio imponderabile: i cambiamenti climatici.
I progressi tecnologici, infatti, consentiranno sempre più di affidarsi all’automazione per compiti che al momento richiedono la presenza umana (ad esempio affidandosi alle registrazioni dei sensori di bordo dell’auto per dirimere le controversie sui sinistri stradali), riducendo al tempo stesso il rischio di truffe, con un evidente beneficio sui bilanci delle compagnie assicuratrici. Che però dovranno attrezzarsi per affrontare nuovi scenari, che vanno dalla copertura dei danni per i sempre più frequenti eventi meteorologici avversi ai furti di dati e alla sicurezza in rete.
Ecco allora quali sono, secondo un report del gruppo assicurativo EY, i 6 trend che saranno in grado di cambiare radicalmente il mondo delle assicurazioni.

1. Richieste di risarcimento in calo. Grazie all’analisi dei dati provenienti da una sempre più diffusa rete di sensori, ma anche all’incremento della sicurezza (soprattutto nel ramo auto), le richieste di risarcimento danni sono in calo da anni: nei vent’anni dal 1994 al 2014 solo in Gran Bretagna sono diminuite del 39,2% quelle relative agli incidenti automobilistici. E un effetto simile stanno ottenendo i sensori per monitorare uffici, aziende e abitazioni private.

2. Tecnologia sempre più efficace. L’innovazione nei processi consentirà risparmi anche importanti, ad esempio automatizzando la gestione dei sinistri per importi sotto un determinato limite se il sistema non rileva possibilità di truffe. E meno costi e più efficienza si otterranno anche grazie all’analisi dei Big Data, all’utilizzo di piattaforme informatiche per la gestione della clientela, alla sicurezza intrinseca della blockchain.

3. La rivoluzione dei sensori. L’Internet of Things con la sua rete di sensori che coprirà città, edifici, veicoli, e perfino persone, sarà sempre più importante per le compagnie assicurative, che potranno così spostare l’attenzione sulla prevenzione più che sui risarcimenti, soprattutto per quanto riguarda il ramo danni. Le assicurazioni dovranno però parallelamente investire in cybersicurezza, per essere in grado di proteggere i dati che, raccolti dai sensori, costituiranno un patrimonio fondamentale per la gestione delle strategie di business.

4. La spaccatura digitale. Le compagnie assicurative dovranno però stare al passo con i tempi, e convertirsi velocemente al digitale, puntando sempre più sulla customer experience: i clienti, abituati a interazioni immediate e soddisfacenti con colossi come Amazon, infatti, richiederanno sempre più un servizio “ad personam”, con risposte rapide, puntuali e precise, preferibilmente scegliendo il canale online. E sebbene la figura del broker non scomparirà (perché il rapporto diretto continuerà a essere importante per quanto riguarda consigli e trattative) a fare la differenza sarà non più il livello di interazione umana quanto l’efficacia del “servizio clienti” per richieste e risarcimenti.

5. Miglior gestione del rischio. Grazie a strumenti come i Big Data Analytics e ai dati raccolti dalla sempre crescente rete dei sensori IoT, le compagnie potranno contare su una sempre miglior gestione dei rischi, che si tradurrà in una diminuzione dei volumi di richieste di risarcimento e in un aumento degli utili per le assicurazioni.

6. Cambiamenti climatici. L’imponderabile, per le assicurazioni, sarà comunque dietro l’angolo: il rischio maggiore è quello dei cambiamenti climatici, con l’incremento di fenomeni meteorologici estremi come frane e alluvioni, che porteranno a un incremento delle richieste di risarcimento nel ramo danni. La gestione dei danni da eventi meteo diventerà quindi un settore fondamentale per le compagnie.

L’articolo EY, 6 trend che non ti aspetti e che influiscono sulle assicurazioni proviene da InsuranceUp.


EY, ecco cosa succederà nel mondo assicurativo nel 2019

Il dato di partenza è che a livello globale la crescita dell’industria assicurativa è ancora debole, soprattutto nelle economie mature, in particolare in Europa, va molto meglio nell’area asiatica, dove vive un terzo della popolazione mondiale. In estrema sintesi, laddove l’economia è in fase di sviluppo e la popolazione si arricchisce (come nell’area asiatica) ovviamente c’è crescita del comparto assicurativo, è tutto nuovo mercato; mentre nelle economie più mature, che vivono un momento storico di grande crisi economica e sociale, nonchè un certo impoverimento della popolazione, le Compagnie hanno difficoltà a crescere, soprattutto se non sfruttano le leve del digitale per intercettare il segmento Millennials ed essere più competitiva con i prezzi.

I report di EY sono una serie ritagliata sulle diverse aree geografiche ed entrano nel dettaglio per quanto riguarda l’analisi dei fattori che influenzano ogni mercato e le previsioni per il futuro e suggerisce agli assicuratori tre “grandi idee”sulle quali dovrebbero focalizzarsi:

  • La trasformazione digitale è fondamentale per ottimizzare i costi, stimolare l’innovazione e sviluppare l’agilità
  • I canali di distribuzione sia digitali che diretti sono imperativi per la crescita, anche se i canali umani tradizionali rimarranno ancora importanti per molto tempo
  • Gli assicuratori del comparto vita devono ampliare le loro proposte di valore e i set di prodotti per affrontare tutti gli aspetti del benessere finanziario

A questo indirizzo è possibile accedere liberamente ai report.

L’articolo EY, ecco cosa succederà nel mondo assicurativo nel 2019 proviene da InsuranceUp.