Ciliegie: proprietà e controindicazioni

ciliegie proprietà curative e controindicazioni

Le ciliegie sono un frutto goloso, quando inizi a mangiarle è difficile fermarsi, sarà per il fatto che non sono da sbucciare?

Della ciliegia si mangia tutto, si sputa solo il nocciolo che può essere usato insieme al picciolo per tisane o altri impieghi ecologici e salutari, ma attenzione, nonostante le molteplici proprietà benefiche anche questo frutto deve essere mangiato in giusta misura vediamo perché.

Quali sono le proprietà delle ciliege?

Inserirle nella nostra dieta durante la stagione di produzione tra maggio e giugno è salutare perché le ciliegie hanno queste proprietà:

  •  antinfiammatorie: utili nella dieta degli sportivi, post allenamento, dopo sforzi fisici per idratarsi e apportare naturalmente proprietà antinfiammatorie per i muscoli messi sotto pressione. Quindi per chi soffre di problemi muscolari e artriti e fa uso di medicinali antinfiammatori inserire nella propria dieta la giusta quantità di ciliegie è sicuramente salutare.
  • antiossidanti: anche le ciliegie come la frutta in genere, hanno proprietà antiossidanti, combattono i famosi radicali liberi causa dell’invecchiamento, quindi buone per la pelle il rinnovo cellulare e anche per l’idratazione che apportano. Questo frutto usato spesso anche per preparare creme di bellezza è ricco di carotene e di collagene.
  • cardiovascolari: le ciliegie sono ricche di levulosio, uno zucchero ( carboidrato) a bassa indice glicemico che viene assorbito lentamente e partecipa a mantenere a livello normale il colesterolo nel sangue.
  • depurative, drenanti, disintossicanti e apportano sazietà: è vero che una tira l’altra ma è anche vero che le ciliegie saziano e fanno fare tanta pipì e non solo. Contengono acido malico, una sostanza che stimola l’attività del fegato.

Valori Nutrizionali

Tutto grazie ai valori nutrizionali della polpa della ciliegie

  • ricche d’acqua, in 100 gr, 80% è acqua
  • apportano 63 kcal
  • ricche di potassio
  • contengono anche magnesio, ferro, fosforo
  • ricche di vitamina C
  • 16,01 gr sono carboidrati di cui 12,82 zuccheri.
  • hanno un indice glicemico di 22

Come si traduce tutto questo nelle necessità quotidiane della nostra dieta?

100 gr di ciliegie coprono il 7% della dose raccomandata di vitamina C, meno del 5% della dose richiesta di magnesio, il 6% della dose di potassio.

Controindicazioni delle ciliege

Le ciliegie hanno però anche delle controindicazioni o degli effetti collaterali dovuti per lo più all’esagerazione.

  • controindicate a chi soffre di sindrome dell’intestino irritabile, comunemente chiamata colite.
  • hanno proprietà lassative, quindi attenzione se esagerate e soprattutto attenzione con i bambini piccoli.

Le ciliegie non sono tutte uguali, ci sono diverse varietà e ognuna ha colore, sapore e anche prezzo diverso. Vengono fatte molte feste e sagre delle ciliegie, può essere una bella occasione per visitare piccoli borghi e paesi della nostra penisola.

Nelle feste delle ciliegie vengono messe in esposizione le produzioni del luogo e preparati i piatti tipici. Le ciliegie si possono mangiare anche in favolose insalate, nei ripieni di carni bianche, nella preparazione di dolci, composte e marmellate, gelati e succhi di ciliegia.

Non c’è che dire Lucio Licinio Lucullo, generale romano vissuto nel I secolo a.C ci aveva visto giusto con le ciliegie!

L’articolo Ciliegie: proprietà e controindicazioni sembra essere il primo su https://www.6sicuro.it

Seguici su Google+