RC Auto familiare: da quando e come funziona?

Arriva la nuova RC Auto familiare, la classe di merito riguarderà l’interno nucleo familiare e non il singolo assicurato, garantendo la classe del componente della famiglia più virtuoso a tutti gli altri componenti assicurati.

RC Auto familiare quando entra in vigore?

Nel decreto milleproroghe è stato inserito un differimento di 45 giorni per l’entrata in vigore delle nuove RC Auto Familiari, quindi le nuove norme sull’RC Auto saranno pienamente operative dai rinnovi dei contratti successivi all’8 febbraio 2020, in virtù del fatto che la legge di conversione del Dl fiscale è entrata in vigore il 25 dicembre scorso. Per averne certezza dovremo attendere la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il 30 dicembre.

Il nucleo familiare potrà assicurare tutti i veicoli posseduti, auto e moto, utilizzando la miglior classe di merito presente nel nucleo. Il passaggio alla classe di merito più favorevole non sarà automatico ma potrà essere richiesto a partire dal rinnovo della polizza, questo significa che se hai appena rinnovato, dovrai attendere la scadenza della polizza per cambiare.

Come funziona la RC auto Familiare?

La norma estende l’obbligo per le compagnie assicurative di assegnare la classe di merito più favorevole ai componenti del nucleo familiare risultante dall’ultimo attestato di rischio. A differenza della Legge Bersani, il contratto di assicurazione con classe di merito più favorevole si potrà estendere anche a un’altra tipologia di veicolo. Ad esempio, da a auto a motorino.

Avendo ricevuto tanti commenti in merito, rispondiamo a questa domanda: cosa succede in caso di incidente con torto? Sicuramente ci sarà un aumento della classe di merito dell’assicurazione dell’auto coinvolta nell’incidente, ma non coinvolgerà le altre auto del nucleo familiare.

RC Auto familiare: da quando e come funziona?Click To Tweet

Si risparmia con l’RC Auto Familiare?

Sulla carta questa possibilità dovrebbe comportare un notevole risparmio dal momento che darà l’opportunità di applicare la classe di merito migliore a tutti i membri della famiglia. Sono già state effettuate diverse simulazioni con l’esempio più eclatante, quello di una famiglia con un’auto in 1° classe e un motorino in 14°. Se la città presa in considerazione è Milano, ad esempio, l’importo versato per il motorino può ridursi di oltre 300 euro.

Ovviamente ci sono tanti altri fattori da tenere presente e queste simulazioni servono a far capire solo il potenziale risparmio. Staremo a vedere nella pratica, ad ogni modo, a parità di condizioni, una classe di merito più bassa comporta solitamente una riduzione della tariffa da pagare e dovrebbe essere una buona notizia per i consumatori.

L’articolo RC Auto familiare: da quando e come funziona? sembra essere il primo su https://www.6sicuro.it

Seguici su Google+