Real Time Marketing o Instant Marketing: cos’è e come farlo

real time-marketing

Hai mai o già sentito parlare di Real Time Marketing o di Instant Marketing? L’espressione in sé racconta la caratteristica principale di questa innovativa tecnica di marketing, che è molto più di una tecnica, in effetti. Sai davvero cos’è il Real Time Marketing? Sai quali sono le sue caratteristiche e come poterle sfruttare a tuo vantaggio? Facciamo chiarezza, ti spiego tutto in questo post.

Real Time Marketing: definizione

Il Real Time Marketing o Instant Marketing è un nuovo e più proficuo approccio delle aziende al mercato e alla vendita, un approccio che punta sull’immediatezza e sulla reattività delle azioni e delle comunicazioni del brand nei confronti dei suoi clienti o, più in generale, delle persone che si interfacciano con lui.

L’attualità, la creatività e la reattività sono ingredienti fondamentali di una strategie di Real Time Marketing efficace, che ha come obiettivo quello di catturare l’attenzione dei suoi interlocutori con messaggi e contenuti originali, che giocano con il prodotto, inserendolo nel contesto attuale, e che attivano l’utente. Il segreto del Real Time Marketing è parlare con le persone e non più solo alle persone, dialogare, coinvolgerle attivamente nel messaggio, renderle protagoniste, attrarle, divertirle, chiedere la loro partecipazione per indurle poi a compiere un’azione.

Un aspetto fondamentale su cui devi soffermarti a riflettere e che spesso induce a considerare in maniera limitata il Real Time Marketing, è che si tratta di una strategia di marketing che non resta circoscritta al sempre più noto Newsjacking, ovvero la tecnica di Instant Marketing che consiste nel cavalcare l’onda delle breaking news, dei trend, delle notizie del momento, così da sfruttarne la visibilità e l’elevato livello di coinvolgimento e di attenzione ce hanno generato in quel preciso momento. Il Real Time Marketing, in realtà, è più di questo, che probabilmente rappresenta solo l’aspetto oggi più noto e diffuso.
E cos’altro è il Real Time Marketing? Te lo spiego.

Real Time Marketing: esempi di impiego

Brafton, una nota agenzia americana con sede a Boston, Chicago e San Francisco e specializzata in Content Marketing, ha individuato altri esempi esplicativi di cosa sia in realtà il Real Time Marketing:

  • la possibilità di inviare triggered email, ovvero di inviare email all’utente che ha compiuto una specifica azione sul sito web (ad esempio la sottoscrizione di un abbonamento, la richiesta di un periodo gratuito di prova, l’iscrizione alla newsletter, l’acquisto di un prodotto o di un servizio, l’abbandono del carrello);
  • la capacità di rispondere in tempo reale ai commenti e alle richieste ricevute sui Social Network, i canali della comunicazione diretta e immediata, gli strumenti che consento di instaurare un dialogo proficuo con i clienti e una relazione duratura e longeva. E non scordare che oggi i Social Network sono anche degli efficaci e necessari strumenti di Social Customer Service, tanto che sono proprio gli stessi utenti-clienti ad aspettarsi di ricevere assistenza immediata e puntuale in questi spazi di utilizzo oramai quotidiano e comune;
  • la capacità di seguire i trend sui Social Network;
  • la possibilità di promuovere eventi live, ad esempio grazie al live tweetting, alle Stories e alle dirette su Facebook e su Instagram;
  • la preziosa opportunità (in particolare per le attività locali) di geo-localizzare la comunicazione, ovvero di studiare e pianificare dei messaggi capaci di raggiungere l’utente nel momento esatto in cui si trova in quel luogo specifico. Magari proponendo la vendita di un prodotto o di un servizio.

A questi casi aggiungi le possibilità di:

  • stimolare attivamente il dialogo e l’interazione con le persone e, quindi, di stabilire con loro un contatto e una relazione;
  • prevenire e/o gestire eventuali situazioni di crisis management.

Real Time Marketing o Instant Marketing: definizione, caratteristiche e casi di utilizzoClick To Tweet

La strategia di Real Time Marketing: i 6 casi di Altimeter

Altimeter è una società di ricerca e di consulenza che si rivolge alle aziende che hanno voglia e bisogno di comprendere il mondo digitale per trarne reale e concreto vantaggio. Ecco perché Altimeter ha studiato (anche) il Real Time Marketing o Instant Marketing, giungendo a definire i 6 casi in cui i brand hanno la possibilità di mettere in atto le strategie di Real Time Marketing.

6 casi di Real Time Marketing

Questi 6 casi studiati da Altimeter nascono dall’intersezione di due variabili:

  • il comportamento del brand, che può essere reattivo o proattivo;
  • l’evento in questione, che può essere pianificato oppure non pianificato.

I sei casi in cui le aziende possono fare Real Time Marketing strategico (Real Time Marketing Geo-localizzato; Analisi Predittiva; Eventi del brand; Eventi pianificabili; Interazione con gli utenti; Breaking News) sono raggruppabili in tre settori:

#1. Il Real Time Marketing nel caso di eventi pianificati e pianificabili da sfruttare in maniera proattiva – Eventi del brand e Eventi pianificabili

Questo è il caso degli eventi aziendali che sono pianificati o comunque prevedibili. Tra quelli pianificati, ad esempio, possono rientrare il lancio di un nuovo prodotto o servizio, il lancio di un evento a cui partecipare, un seminario, e via dicendo. Tra gli eventi pianificabili rientrano, ad esempio, le ricorrenze note, come Natale, la festa della donna, il Black Friday, ecc.

In questi casi, l’evento è conosciuto in anticipo e, di conseguenza, anche le azioni di marketing possono essere pianificate per tempo: puoi elaborare il tuo piano editoriale e promozionale, costruire e programmare i contenuti da inviare (siano essi e-mail, post per i Social Network, blog post, ADS, ecc.). Quel che dovrai fare in real time sarà monitorare le reazioni e le conversazioni, così da sfruttarle al meglio e da indirizzarle dove desideri.

#2. Il Real Time Marketing nel caso di eventi pianificati e pianificabili da sfruttare in maniera reattiva – Geo-localizzazione e Analisi Predittiva

È questo il caso del marketing che sfrutta la geo-localizzazione e la prossimità per intercettare le persone che si trovano in un determinato luogo e che possono aver bisogno di quello specifico prodotto o servizio. Un esempio concreto? Sei in centro a Lecce e cerchi un posto caratteristico in cui gustare del buon cibo tipico, chiedi a Google e trovi la scheda di quel delizioso localino che pare proprio fare al caso tuo.

Ecco, questo è un tipico casi di Real Time Marketing per eventi pianificati rispetto ai quali il brand agisce in maniera reattiva, immediata, offrendo il contenuto giusto al momento giusto, alla persona giusta, nel luogo giusto.

L’analisi predittiva, invece, utilizza numeri e dati per fornire alle aziende importanti informazioni relativamente al loro target di riferimento, ai loro gusti, abitudini di acquisto ed esigenze, così da cercare di prevedere e/o di instillare bisogni cha ancora le persone non sanno di voler soddisfare.

Un esempio? Pensa ai grandi e-commerce di abbigliamento, come Zalando, Yoox e Asos: grazie all’analisi predittiva, a titolo esemplificativo, sono in grado di mostrarti inserzioni di prodotti correlati a quelli che hai acquistato e che potrebbero stuzzicare particolarmente il tuo interesse.

#3. Il Real Time Marketing per eventi non programmati né programmabili da sfruttare in maniera reattiva – Interazione con gli utenti e Breaking News

È questo, probabilmente, il caso più noto e discusso di Real Time Marketing, ovvero quello in cui le aziende sfruttano le breaking news, gli eventi in corso, le conversazioni attuali, per inserirsi nel flusso di comunicazione attivo e riceverne in cambio visibilità e ritorno in termini di immagine.

In questo caso, l’evento non può essere programmato né programmabile dal brand, ma questo deve avere l’abilità di reagire con immediatezza e coerenza a quanto sta accadendo. Esempi noti e ben riusciti di strategie di Real Time Marketing che sfrutta le breaking news e le conversazioni attuali sono i contenuti postati sui Social Network da Taffo, agenzia di onoranze funebri, e da Ceres, che non necessita di informazioni.

Real Time Marketing Ceres

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oltre alle Breaking News, il Real Time Marketing non programmato e non programmabile e che necessita di reattività da parte del brand è quello che ha come obiettivo stabilire un’interazione proficua con le persone. Proficua, ripeto, quindi nulla di forzato, ma il dialogo deve essere scandito nei giusti tempi, impostato nel modo giusto e pensato per quella specifica persona, in maniera individuale.

Il Real Time Marketing, infatti, è una strategia che ha come obiettivo quello di rispondere agli utenti dei Social Network in tempo reale e di stimolare le conversazioni monitorando costantemente quello che avviene e che si dice in Rete, osservando i dati e analizzandoli. Ma compito del Real Time Marketing non pianificabile e reattivo è anche offrire ai clienti ed anche ai potenziali clienti un servizio di Social Customer Care efficace e puntuale, capace di soddisfare concretamente ed efficacemente le richieste e le esigenze delle persone. Molto importante, inoltre, è imparare a prevenire le eventuali situazioni di crisis management e pianificare una strategia di intervento tempestiva nel caso in cui una crisi si abbatta sul brand.

Real Time Marketing: le caratteristiche

Il Real Time Marketing (o Instant Marketing) si caratterizza per:

    • la necessità di fare affidamento su un contenuto davvero capace di attrarre l’attenzione delle persone interessate e di coinvolgerle attivamente e concretamente nella conversazione e nella relazione che il brand intende avviare con loro;
    • l’impiego delle moderne tecnologie di ascolto, di monitoraggio (delle conversazioni, dei dati, dei trend, ecc.) e di analisi, ma anche quelle necessarie per sfruttare la geo-localizzazione e la prossimità;
    • l’impiego degli strumenti di comunicazione digitale, in particolare i Social Network;
    • la creatività e l’originalità che il contenuto deve possedere;
    • la spontaneità delle comunicazione;
    • l’immediatezza e la reattività del contenuto e, più in generale, dell’azione messa in atto dal brand;
    • la capacità di instaurare un dialogo attivo con le persone di tuo interesse, un dialogo che è anticamera di una relazione basata sull’affetto, sul rispetto e sulla fiducia;
    • la percezione dell’umanità del brand, che deve spogliarsi dei suoi limiti e divenire persona fra le persone, far vivere emozioni, rapportarsi, parlare, regalare avventure e stringere rapporti.

Real Time Marketing o Instant Marketing: definizione, caratteristiche e casi di utilizzoClick To Tweet

Real Time Marketing: i benefici dell’approccio

Il Real Time Marketing è una strategia di marketing che, se ben utilizzata, può assicurare al brand diversi importanti benefici. Innanzitutto, l’Instant Marketing (quando non è azzardato né amatoriale né copiato) ha la capacità di conferire visibilità e rilevanza al brand con comunicazioni e tecniche che si fanno notare. Il Real Time Marketing, inoltre, può far apparire il brand come più umano, dotato di personalità e di emozioni, di pensieri e desideri, proprio come le persone a cui si rivolge.

E, ancora, un importante beneficio che può assicurare il Real Time Marketing è nella possibilità di instaurare un dialogo sia con i clienti sia con i potenziali clienti, mirando alla costruzione di una relazione forte e solida.

Ma non è tutto qui, perché l’Instant Marketing (ma solo se e quando è studiato con consapevolezza, te lo ricordo) consente al brand di affermarsi come rilevante nel suo settore e, quindi, di consolidare la sua reputazione. Altrettanto importante, inoltre, è la possibilità di attivare un passaparola positivo e virale, che significa promozione gratuita e disinteressata al brand stesso. Questo vale soprattutto nel caso del Newsjacking e nei casi di immagini, video o meme pensati per i Social Network

Real Time Marketing: best practice

Vuoi sviluppare una strategia di Real Time Marketing convincente ed efficace? Ecco alcuni consigli per riuscirci:

  • ricorda che stai comunicando a delle persone e pensa a loro singolarmente, come fossero ognuno un solo individuo dotato di emozioni, di pensieri, di desideri, di bisogni, di sogni. In questo modo riuscirai a concepire e a veicolare un messaggio capace di sorprendere e di deliziare (termine tanto caro all’Inbound Marketing) l’audience a cui ti stai rivolgendo;
  • segui il principio fondante le strategie di Inbound Marketing, ovvero il marketing che ha come obiettivo quello di attrarre le persone al brand nel momento in cui hanno l’effettivo bisogno di risolvere un problema concreto, senza disturbarli, piuttosto donando loro valore e soluzioni reali. Ecco, affinché sia le strategie di Inbound Marketing sia le strategie di Real Time Marketing funzionino, è necessario rispettare un principio basilare: costruisci il giusto messaggio da veicolare alle giuste persone nel momento giusto e nel luogo giusto;
  • sii sempre pronto, ovvero conosci approfonditamente te stesso e il tuo target di riferimento, monitora costantemente le conversazioni, le notizie, i trend e le azioni che le persone di tuo interesse compiono e agisci di conseguenza;
  • ricorda che il contenuto che produci deve essere sempre in target con le persone di tuo interesse. Inutile cavalcare la mode del momento se queste non sono congeniali alla tua audience;
  • tieni sempre bene a mente che il contenuto che comunichi deve parlare di te e raccontare la tua personalità. Se sei un brand istituzionale, ad esempio, ha ben poco senso sfruttare la tecnica di Real Time Marketing di Ceres o di Taffo, che puntano all’ironia, sol perché hanno avuto particolare successo negli ultimi tempi. L’ironia appartiene a quel tipo di brand, non a te. Anche nelle strategie di Real Time Marketing il contenuto deve sempre rappresentare chi sei;
  • comunica messaggi dotati di forte carisma e di una chiara personalità, la tua, immediata e riconoscibile.

Real Time Marketing: conclusioni

Molto più della capacità di sfruttare l’onda della notizia o del trend del momento, il Real Time Marketing è anche il marketing dell’interazione con le persone, della prossimità e della geo-localizzazione, delle analisi predittive, del Customer Service e della gestione di eventuali situazioni di crisis management. Ecco perché il Real Time Marketing, noto anche come Instant Marketing, è oggi un vero e proprio nuovo e proficuo approccio al mercato, con cui le aziende devono imparare a interagire. Strategicamente.

L’articolo Real Time Marketing o Instant Marketing: cos’è e come farlo sembra essere il primo su https://www.6sicuro.it

Seguici su Google+