Reddito di Cittadinanza: cosa si può comprare con le Card RDC

card reddito di cittadinanza

In arrivo le card per il reddito di cittadinanza. Finora sono più di 487mila le domande accolte dall’INPS che danno diritto al ritiro della card con l’accredito per gli acquisti.

Il presidente INPS Pasquale Tridico informa che l’importo medio mensile da erogare è “finora 520 euro per famiglia, con un massimo di 1.380 euro mensili”. Ma è di questi giorni la polemica di tanti aventi diritto che si sono ritrovati a beneficiare di soli 40 euro mensili.

Gli aventi diritto stanno ricevendo la comunicazione da parte dell’INPS circa l’accoglimento della domanda ma dovranno attendere la convocazione dalle Poste per l’appuntamento in cui verrà consegnata la card con il relativo PIN.

Cosa si può fare con la card reddito di cittadinanza?

La card potrà essere utilizzata esclusivamente dal titolare (la persona a cui è intestata) e servirà per:

  • acquistare beni di consumo tramite POS presso supermercati, negozi di generi alimentari (macellerie, panetterie, latterie ecc., purché questi esercizi siano abilitati all’uso della card);
  • acquistare farmaci o altri beni di consumo presso farmacie e parafarmacie;
  • pagare le bollette di luce e gas;
  • prelevare un massimo di 100 euro al mese che è possibile moltiplicare per la scala di equivalenza”, un moltiplicatore che si basa sul numero e il tipo di componenti del nucleo famigliare (ad esempio una scala di equivalenza 1,5 permette di prelevare in contanti un massimo di 150 euro al mese);
  • fare un bonifico solo al mese per pagare o il canone di affitto o la rata del mutuo per l’abitazione del nucleo famigliare.

Card reddito di cittadinanza: cosa si può comprare?Click To Tweet

Cosa NON si può fare con la card reddito di cittadinanza?

La card reddito di cittadinanza non è una card che può essere utilizzata per qualsiasi tipo di prelievo o pagamento, come una prepagata qualsiasi, ci sono dei divieti specifici. Non può essere utilizzata per:

  • giochi che prevedono vincite in denaro;
  • acquisti online;
  • prelievi superiori al limite mensile;
  • prelievi dall’estero.

Ricordiamo che:

  • l’importo deve essere speso entro il mese successivo all’accredito, la quota residua viene decurtata e non è possibile accantonarla;
  • il residuo non speso viene sottratto all’importo del mese successivo;
  • la decurtazione del mese successivo non può essere comunque superiore al 20% (questo significa che se hai un reddito di cittadinanza di 500 euro e ne hai spesi soltanto 350 conservandone 150, il mese successivo ti verranno accreditati 400, cioè l’80% del dovuto poiché non hai speso tutto ma comunque non la decurtazione non può superare 100 euro, il 20% di 500);
  • ogni 6 mesi le eventuali giacenze (nel nostro esempio i 50 euro che non è stato possibile decurtare) vengono comunque azzerate.

L’articolo Reddito di Cittadinanza: cosa si può comprare con le Card RDC sembra essere il primo su https://www.6sicuro.it

Seguici su Google+