Un milione di euro per Lokky, il broker digitale per micro-imprese e partite iva

Siamo i primi, in Italia, a posizionarci come partner assicurativo digitale rivolto a micro imprese, professionisti e freelance. Come spesso accade, Lokky è nata da un’esigenza di mercato che abbiamo vissuto personalmente, soprattutto per la mancanza di soluzioni studiate ad hoc sui veri bisogni del professionista o dell’imprenditore; abbiamo, così, individuato i punti di frizione della customer journey, resa inefficiente, soprattutto dalla scarsa digitalizzazione e targetizzazione dei servizi offerti e, dopo aver individuato un segmento di mercato non presidiato, abbiamo iniziato a costruire la nostra offerta” così Paolo Tanfoglio, CEO e cofondatore di Lokky (insieme a e da Sauro Mostarda), insurtech nata ufficialmente nel 2019 come primo broker assicurativo digitale italiano focalizzato su micro-imprese, professionisti e freelance.
Lokky ha ora annunciato di aver raccolto un nuovo investimento del valore di circa 1 milione di Euro, che fa salire a 1,6 milioni gli euro raccolti finora. Le nuove risorse permetteranno di accelerare la crescita in Italia, potenziare la piattaforma e innovare l’offerta prodotti per essere sempre più vicini alle esigenze dei clienti.
A investire nella società in quest’ultimo round è stato un gruppo di soci di Angels4Impact​, l’associazione di business angel che investono in startup innovative a impatto sociale nata nella scorsa primavera e che già riusnisce circa 60 investitori.